Home / Collaborazioni / Mango piccole curiosità e ricette
18 ottobre, 2018

Mango piccole curiosità e ricette

Posted in : Collaborazioni on by : gustose59 Tag:,

Uno dei frutti esotici sicuramente più consumato sulle tavole italiane è il mango, di cui molti non conoscono le numerose proprietà nutritive e benefiche che è in grado di apportare al nostro organismo.

 

Il mango si presenta come un frutto dolce (se consumato quando è maturo), ed è riconoscibile per il colore giallo arancione della sua polpa e per la sua forma ovale. Oltre a contenere numerose vitamine, soprattutto del gruppo A, B e C, e anche fibre, sembra essere un ottimo alleato per eliminare il grasso in eccesso, se consumato correttamente e all’interno di un alimentazione equilibrata.

 

Inoltre è un frutto ricco di antiossidanti, tra cui il “lupeol”, che ha capacità antitumorali e antinfiammatorie. Non solo: le popolazioni asiatiche sostengono che, se utilizzato quotidianamente, abbia  anche delle proprietà afrodisiache.

 

Come va gustato il mango?

 

Prima di tutto occorre scegliere bene, e in questa caso la scelta non può ricadere che sul Mango Fratelli Orsero, prodotto sulle migliori zone d’origine e trasportato direttamente sulle nostre tavole, senza perdere nessuna delle sue caratteristiche principali.

 

Il mango va consumato quando è maturo, così da assaporarne la dolcezza, altrimenti si presenta aspro. Per capire se il frutto è maturo, basta semplicemente appoggiare un dito e vedere se affonda leggermente: in quel caso è perfetto. Se invece è molto duro, lo si può acquistare e lasciare da parte per qualche giorno in attesa che completi il suo processo di maturazione.

 

Può essere consumato da solo, oppure essere impiegato per preparare succhi, emulsioni e anche delle deliziose insalate. Vediamo come preparare uno dei trend del momento, ossia la “Cream tart” con crema al mango. Occorrono:

 

Per la pasta brisée

  • 300 g di farina tipo 00
  • 150 g di burro morbido tagliato a tocchetti
  • 70 g di acqua fredda
  • 1 cucchiaio di zucchero semolato
  • sale q.b.

Per la crema al mango

  • 300 g di mango
  • 200 ml di panna già zuccherata
  • 2 fogli di colla di pesce

 

Dopo aver setacciato la farina con lo zucchero e il sale, aggiunte il burro, e lavorate il tutto fino ad ottenere un impasto asciutto e bricioloso. A questo punto aggiungete l’acqua fredda in modo che la pasta diventi compatta e omogenea. Infine formato un panetto, ricopritelo con la pellicola trasparente e che lasciatelo riposare in frigo per un’oretta.

 

Nel contempo prendete i fogli di colla di pesce e metteteli in una ciotolina di acqua fredda  ad ammollare per 10 minuti. In un pentolini aggiungete 3 cucchiai di panna, a cui andrete ad aggiungere la colla di pesce ben strizzata. Mettete tutto su un fornetto e mescolate fino a quando la colla di pesce si sarà sciolta.

 

Montate il resto della panna e aggiungete la crema di mango, che avete creato in precedenza, e la gelatina raffreddata. Amalgamate bene e lasciate riposare per 2 ore in frigo.

 

Prendete la basta brisée e stendetela 2-3 mm in modo da poter creare le forme che più vi aggradano. Adagiate le forme sulla carta forno e trasferite il tutto in freezer per 30 minuti. Nel frattempo preriscaldate il forno a 200°.

 

Infornate il tutto: le forme più grandi vanno tenute per circa 20 minuti, mentre quelle più piccole per circa 10 minuti. Una volta pronti lasciate raffreddare il tutto, per poi iniziare la vostra composizione: posizionate le sagome più grandi e iniziate a mettervi sopra, su tutta la superficie, la crema al mango servendoti di una sac à poche con una bocchetta liscia. Una volta fatto, prendete una sagoma di ugual forma e posizionatela sopra: ricoprite anche questa di crema a mango. Una volta finito potete completare la decorazione servendovi delle forme più piccole, fiori, macarons ed altro ancora.

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: